lunedì 21 marzo 2016

Concorso fotografico nazionale “S-legami dal gioco”

L’idea è quella di riflettere, attraverso lo strumento fotografico, sul significato del gioco, in tutte le sue accezioni: l’azzardo viene chiamato Gioco, ma noi non siamo sicuri che sia davvero un gioco. Le conseguenze del gioco d’azzardo, se perseverato nel tempo, sono molto diverse dalle conseguenze del gioco inteso come atto ludico, tanto da parlare di LUDOPATIE ed essere indicato come patologia vera e propria. Il gioco d’azzardo, che può creare una vera e propria dipendenza, è basato sul caso e sulla fortuna, sulla ripetitività, ed è governato da leggi spesso oscure e di difficile comprensioni, influenzate e gestite dagli interessi dei “produttori di gioco”.
Il gioco SANO invece, inteso come azione ludica, è basato sulle abilità e capacità dei giocatori, sullo stare insieme, su regole chiare e condivise: l’unico interesse che conta è quello dei giocatori stessi.
Il concorso quindi vuole lasciare spazio alla interpretazione di ogni singolo autore, creando l’occasione per costruire una mostra in grado di richiamare l’attenzione dell’osservatore su questi temi: fare riflettere sui rischi connessi al gioco d’azzardo e fare immaginare una modalità di gioco il cui l’unico “rischio” che si corre è legato al benessere individuale e sociale.

CONCORSO SCADUTO



RISULTATI:

Premio opere singole

1° premio: Edoardo Sanguanini di Rivarolo Mantovano (MN).

2° premio: Gabriele Cavazzini di Parma.

3° premio: Erve Miozzo di Tavagnacco (UD).

Premio come miglior sequenza 

“All in”: lavoro collettivo le cui foto sono state scattate da Mirko Banoni e Sara Licci (collettivo fotografico artistico BubbleFucktory di Cremona) con la preziosa collaborazione di Gabino Maresca (effetti speciali in trucco e costruzione materiale scenico) e degli attori Josita Bassini, Nicola Lanfredi e Lorenzo Novelli dell’associazione di promozione sociale “Fili d’erba” compagnia teatrale d’assalto. 

Tra gli scatti pervenuti è stato segnalato anche il lavoro collettivo della 4^ A del liceo delle Scienze applicate Torriani di Cremona seguiti dall’insegnante Adriana Eugenidi, “Scacco al gioco”.

Nessun commento:

Posta un commento